Le grotte più famose del Salento

Le grotte più famose del Salento.

Moltissimi sono gli appassionati di speleologia o i semplici curiosi che raggiungono il Salento (clicca qui) non solo per le sue spiagge da sogno o per le sue splendide città d’arte ma anche, e soprattutto, per la sua abbondanza di grotte e cavità nella roccia tutte da esplorare e visitare.

Abbiamo qui raccolto una lista delle grotte più belle ed interessanti presenti nel territorio salentino in modo da rendere la scelta delle vostre mete preferite più facile e ragionata.

  • Grotte nei pressi di Santa Cesarea Terme.

In questa area ci sono diverse cavità dovute all’abbondante presenza di acque sulfuree naturali. Tra le più interessanti ci sono: la sorgente sulfurea “Gattulla”, a forma di gatta; la sorgente sulfurea Fetida, dall’odore intenso e poco piacevole; la grotta di Santa Cesarea, dove una vergine maltrattata dal padre, secondo la leggenda, si tolse la vita.

  • Grotte nei pressi di Castro.

Anche quella attorno a Castro è un’area ricca di cavità. Tra le più famose: la grotta Romanelli, con tracce artistiche risalenti al paleolitico; la grotta Zinzulusa, con stupende formazioni stalattitiche e stalagmitiche; la grotta del Drago, profonda 50 metri ed aperta su una roccia a forma di testa di drago

  • Grotte nei pressi di Leuca.

La cavità più famosa nella zona è Bocca del Pozzo, raggiungibile sono usando un piccolo passaggio sugli scogli. Interessanti anche la grotta Mannute, la grotta del Diavolo, la grotta Porcinara, la grotta Vora e la grotta Terradico.

  • Grotte nella Marina di Novaglie.

Nel comprensorio di Marina di Novaglie c’è una cavità molto nota agli esperti del settore per i reperti neolitici che qui furono trovati. La grotta è inoltre caratterizzata da fondali limpidissimi e da affascinanti barriere coralline.

  • Grotte nei pressi di Otranto.

La gotta dei Cervi è un famoso sito preistorico rilevante a livello mondiale grazie ai sui graffiti, ritenuti essere il complesso d’arte pittorica postpaleoloitica più ampio e completo d’Europa.

La soluzione ideale per risparmiare e per avere la possibilità di curiosare qua e là lungo il Salento, non solo quindi tra le sue grotte, è scegliere una delle tante.

I villaggi sono dislocati in posizione strategica, vicinissimi al centro ed ai punti di maggior interesse storico, naturalistico e culturale.

Approfittare di un’offerta in un villaggio vuol dire poter contare su un servizio professionale a 360° che ti saprà coccolare e accompagnare nel corso della tua vacanza, un pacchetto da personalizzare con uscite individuali o di gruppo a seconda delle tue preferenze e dei tuoi gusti.

 

Rispondi