Organizzare un viaggio low cost in un Paese lontano

Oggi la disponibilità di voli a prezzi del tutto abbordabili consente a chiunque di fare il viaggio dei propri sogni. Andare in Giappone, in una capitale europea o anche negli Stati Uniti non ha più costi inavvicinabili. Anzi, se si sceglie una città del Vecchio Continente ben nota, come ad esempio Madrid, Parigi o Londra, i costi in alcuni periodi dell’anno sono decisamente bassi. Ovviamente per godere di tariffe low cost è necessario da un lato organizzare il viaggio con cura, dall’altro comprendere che ci saranno alcuni compromessi cui scendere nel corso del viaggio.

Arrivare in un aeroporto per voli low cost

La prima questione da affrontare riguarda il fatto che molte compagnie aeree che si occupano di voli a basso prezzo fanno base in aeroporti cosiddetti “minori”, quindi in alcuni casi non propriamente quelli più vicini al centro cittadino. Si pensi, ad esempio, all’aeroporto di Stansted per Londra o all’aeroporto Charles De Gaulle per Parigi. Il transfer aeroporto in Europa è in genere abbastanza comodo, anche dagli scali più lontani dalla città, che sono di solito molto ben serviti. Per altro alcune metropoli non hanno un aeroporto effettivamente vicino, soprattutto per quanto riguarda i voli che provengono dall’estero. Pensando, ad esempio, al Giappone, i voli che provengono dall’Europa atterrano a Narita, a più di 50 km dal centro di Tokyo. In queste situazioni il transfer dall’aeroporto all’albergo è un piccolo viaggio, da effettuare quando si è già stanchi dal volo aereo. Per questo motivo è consigliabile verificare in anticipo le soluzioni disponibili, in modo da non trovarsi nel panico scoprendo che la metropolitana cittadina non arriva fino all’aeroporto. Prenotare un viaggio in treno o in bus, o sapere dove si trova la metropolitana o la partenza dei taxi più vicina è sempre una buona informazione. Soprattutto se l’atterraggio si effettua nelle ore serali.

 Noleggiare una vettura

Sono varie le situazioni in cui quando si viaggia si ha la necessità di avere a disposizione un’automobile a noleggio. Nel caso di un fine settimana a Londra o a Parigi forse questo bisogno è minimo, ma se invece si decide per una vacanza più lunga un’automobile ci servirà per il transfer dall’aeroporto, ma anche per spostarci in un nuovo Paese, alla scoperta delle sue bellezze. Prendere in affitto una vettura in alta stagione è costoso, ovunque si vada e qualsiasi sia il tipo di autoveicolo che si noleggia. Si può risparmiare però prenotando in anticipo, o anche scegliendo un’utilitaria, in modo da godere di una tariffa non eccessivamente alta. Spesso le compagnie di noleggio fanno offerte speciali a chi prenota con grande anticipo, perché questo permette loro di organizzare l’affitto del veicolo al meglio. Per altro in alcuni periodi dell’anno non è facile trovare un’ampia scelta di autovetture da noleggiare senza prenotazione. In situazioni del genere ci si trova a dover pagare per un’automobile enorme, o di classe elevata, quando magari si viaggia da soli o in coppia, motivo per cui una smart sarebbe più che sufficiente. Se si prenota per tempo, anche nel caso in cui il giorno dell’arrivo non siano più disponibili vetture della classe che abbiamo prenotato, ci sarà affidato un veicolo di classe maggiore, senza modificare la tariffa prestabilita. Si può anche valutare invece l’idea di noleggiare l’automobile solo per un certo periodo della vacanza, quando ci sarà effettivamente utile.

Il soggiorno

Sono innumerevoli i modi in cui è possibile abbassare le spese per il pernottamento in albergo o in un’altra struttura. La prima riguarda anche qui la prenotazione anticipata: molti hotel e sistemazioni di vario genere offrono prezzi ribassati a chi fissa l’alloggio con un grande anticipo, a volte anche mesi prima dell’effettivo soggiorno. Se non si ha tempo di prenotare con un anticipo elevato è possibile diminuire i costi evitando gli alberghi di lusso o le sistemazioni molto vicine al centro città o ai luoghi di maggior interesse. Ad esempio, nelle località di mare le abitazioni e gli hotel vista spiaggia sono i più costosi; se ci si sposta di 500 m o di 1 km la spesa per il pernottamento può addirittura dimezzarsi, senza che la cosa influisca eccessivamente sulla piacevolezza della vacanza. Possiamo poi abbassare le nostre aspettative; se pensavamo di dormire in un albergo a 5 stelle possiamo sempre optare per un B&B, o per un piccolo appartamento in affitto.

Rispondi