Vacanze ai Caraibi: quando andare e cosa fare

Viaggiare è il sogno di tutti, lo è ancor di più se la meta sono paesi lontani. Le vacanze ai Caraibi nell’immaginario collettivo rappresentano il paradiso, un luogo in cui il relax e il divertimento sono protagonisti.

Senza dubbio è così, un viaggio magari sognato da una vita che resta dentro anche a distanza di anni. Sapere quando andare in vacanza ai Caraibi è importante per evitare di sbagliare periodo e ritrovarsi a dover fare i conti con i capricci del meteo, decisamente poco piacevole. Del resto non è un segreto che ogni destinazione prevede degli accorgimenti da rispettare, molto spesso legati proprio alle condizioni climatiche diverse da paese a paese.

 

Il periodo perfetto per una vacanza ai Caraibi

Per godere appieno delle bellezze delle isole caraibiche si dovrà scegliere un periodo tra metà novembre e metà maggio perché la stagione secca è caratterizzata da un clima piacevole tendenzialmente caldo (le temperature si aggirano intorno ai 28/29 gradi) e poco piovoso. Insomma, un clima sicuramente invitante, esattamente come non è quello tipico della stagione umida che va da metà maggio a metà novembre. In questo periodo i cicloni e gli uragani sono molto frequenti con piogge abbondanti e temperature molto calde (solitamente sui 30/31 gradi). Tipici i violenti acquazzoni seguiti da schiarite.

Spesso il desidero di vivere nell’immediato la nostra vacanza, ci fa chiudere gli occhi tralasciando particolari preziosi, proprio come quello del meteo. Prima di programmare nel dettaglio i nostri viaggi dobbiamo avere ben chiaro che se sbagliamo il periodo sarà probabile avere brutte delusioni e, non da meno, perdite di denaro perché una vacanza non si fa certo gratuitamente.

Essendo un territorio molto vasto, quello dei Caraibi prevede indicazioni un po’ diverse rispetto ad altri paesi più piccoli. I consigli sul meteo possono variare da Stato a Stato. Prendendo come spunto quelli più popolari e amati dai turisti possiamo dire che una vacanza ad Antigua sarà consigliata nei mesi che vanno da dicembre ad aprile e assolutamente sconsigliata ad agosto e settembre a causa delle piogge frequenti.

Cuba si dovrà evitare a maggio per il caldo torrido e nei mesi che vanno da agosto ai primi di novembre quando le piogge e gli uragani non sono così piacevoli. Perfetto scegliere i mesi di marzo e aprile.

E se invece si ha intenzione di visitare le Bahamas la decisione giusta sarà quella della stagione secca (da metà novembre a metà maggio), questo paese è quello che risponde perfettamente alle indicazioni generali sul meteo legate ai Caraibi.

In Messico si potrà prenotare un viaggio senza brutte soprese in primavera, precisamente a marzo, aprile e maggio. Attenzione ai mesi di settembre e ottobre che sono da evitare perché caratterizzati da forti piogge e uragani e il periodo invernale in cui il cielo è quasi sempre nuvoloso e fresco.

 

Cosa fare in vacanza ai Caraibi

Una volta deciso il periodo, cosa c’è da fare in una vacanza ai Caraibi? Tutti i viaggiatori in procinto di fare le valigie verso questo meraviglioso paradiso naturale se lo sono chiesto.

Nelle isole caraibiche è facile trovare tutto ciò che si cerca. Relax, divertimento, cultura, vanno di pari passo e sono disponibili per ogni turista, per quelli che desiderano tutti e tre e per quelli che cercano soltanto uno di questi.

Forse non tutti sanno che ai Caraibi c’è anche una gustosa tradizione culinaria che il fascino dei suoi paesaggi e la bellezza delle sue acque fanno passare in secondo piano. Questo è, quindi, un luogo ideale anche per le buone forchette che non riescono a concepire un viaggio senza specialità del luogo.

Considerata la vastissima scelta di isole caraibiche da visitare è consigliato avere le idee ben chiare e sapere su quale vorremmo alloggiare. Non tutte, infatti, possono essere visitare nello stesso periodo visto che per territorio caraibico si intende quello che comprende tutte le isole che dividono Golfo del Messico, Mar Caraibico e Oceano Atlantico.

Tra le isole più amate c’è Antigua con le sue 365 isole (sì, proprio come i giorni dell’anno) e le sue piacevoli temperature intorno ai 25/30 gradi. Sempre più scelta come meta del viaggio di nozze. Perché se c’è un dettaglio che ai Caraibi non manca sono gli angoli romantici.

Rispondi