Assicurazioni per viaggio in traghetto: cosa sono e come funzionano

Per un numero sempre crescente di persone, viaggiare in traghetto è una soluzione ottimale, perché permette di fare una traversata, breve o lunga che sia, avendo la possibilità di muoversi, divertirsi e rilassarsi. Inoltre, con il traghetto è anche possibile portare con sé il proprio mezzo di locomozione, in modo tale da non dover avere l’ulteriore spesa per il noleggio in loco di auto, camper o anche moto. Questo è, senza dubbio, uno dei vantaggi che spingono sempre più persone a prenotare un viaggio in traghetto.

Naturalmente, prima di affrontare la traversata ci si deve informare su quelle che sono le condizioni di viaggio e su quelle che sono le assicurazioni. Viaggiare, infatti, potrebbe comportare dei disguidi o dei disagi ed è sempre utile avere sottoscritto un’assicurazione finalizzata ad avere alcuni importanti rimborsi che, altrimenti, andrebbero persi. Le assicurazioni, inoltre, sono anche finalizzate alla tutela del viaggiatore e della sua incolumità e questo è un fattore che non deve mai essere sottovalutato.

Traghetto

Foto Pubblico dominio

Molte compagnie di viaggio con traghetto hanno sottoscritto degli accordi con delle assicurazioni, in modo tale da offrire ai propri utenti delle polizze vantaggiose e, talvolta, già incluse nel prezzo del biglietto. Questo rende il viaggio più tranquillo e senza pensieri. Solitamente, le compagnie di traghetti danno al cliente anche una polizza di assistenza sanitaria. Grazie a questo tipo di polizze, il paziente può godere di trasporto sanitario organizzato, consulenza medica sia in loco che telefonica, rientro anticipato qualora ce ne fosse bisogno, assistenza ai minori e organizzazione del viaggio di un familiare qualora ci fosse l’ospedalizzazione del paziente. Tutto questo mira a rassicurare l’utente che, quindi, ha a sua disposizione una intera equipe pronta al primo soccorso e all’eventuale trasferimento in strutture ospedaliere in caso di estrema necessità. Talune compagnie includono nelle assicurazioni anche il rimborso delle spese di cura sia in Italia che all’estero. Il tetto massimo di rimborso è da richiedere alla propria compagnia, così come sono da chiedere anche le condizioni per accedere a tale tipo di vantaggio.

Nell’ultimo periodo sono nate anche diverse altre tipologie di polizze assicurative per il viaggio in traghetto. Questo è avvenuto perché si è reso necessario, ad esempio, rendere un servizio di annullamento viaggio. Questa tipologia di assicurazione, però, è quasi sempre a pagamento e la polizza va sottoscritta al momento della prenotazione del viaggio. Solitamente è più conveniente acquistarla sia per la tratta di andata sia per quella di ritorno, ma si offre anche il servizio per una sola tratta (solitamente quella di andata). Cosa prevede questa tipologia di assicurazione? Prevede di ottenere il rimborso delle penali in caso di cancellazione del biglietto. Questo significa che, per ogni imprevisto o per ogni cambiamento di programma, si potrà annullare il biglietto e, quindi il viaggio, senza perdere la somma spesa per l’acquisto dello stesso. Si tratta di un vantaggio molto interessante, soprattutto per coloro i quali acquistano i biglietti del traghetto con largo anticipo, per usufruire magari di ingenti sconti sul costo totale, e che poi si ritrovano impossibilitati a partire per sopraggiunti problemi o impellenze. In questo modo si tira un sospiro di sollievo perché, se si è stati furbi e si è proceduto a sottoscrivere la polizza di annullamento viaggio, non si perde la somma spesa. Questo è un vantaggio del quale si consiglia di non fare mai senza, perché gli imprevisti, in quanto tali, non possono mai essere ponderati.

Entrando nello specifico di questa tipologia di polizze, c’è da dire che la maggior parte di esse fornisce anche la copertura da infortuni se questi comportano l’annullamento improvviso del viaggio e sono compresi in un lasso di tempo che va da 48 ore prima della partenza a 12 ore dopo l’arrivo in loco. Queste polizze possono essere acquistate, solitamente con piccole somme dato il servizio offerto, al momento dell’emissione del biglietto. Attenzione, quindi: non potranno essere acquistate in un secondo momento e, pertanto, si dovrà decidere subito se stipulare il contratto di assicurazione o meno. Per farlo ci vorranno pochi istanti e se il biglietto è acquistato in agenzia di viaggio, l’agente dovrà aiutare il cliente nella compilazione dei dati e nell’acquisto della formula biglietto + polizza. Tutto questo rende ogni viaggio molto sicuro, perché si potrà viaggiare con tutte le sicurezze del caso e senza problemi.

Va da sé che ogni compagnia di traghetti può scegliere con quale compagnia assicurativa affiliarsi e questo significa che quanto detto sopra potrebbe variare a seconda dei casi, anche se, in linea di massima, i servizi offerti sono quelli elencati. Pertanto, è buona norma informarsi al momento dell’acquisto del biglietto e della relativa assicurazione su quelle che sono le condizioni di ciascuna compagnia. Se si acquista il biglietto online è sempre meglio andare a leggere le cosiddette F.A.Q. che sono uno strumento molto utile per ricevere risposta ai quesiti posti più recentemente e che spiegano per filo e per segno tutto quello che si desidera sapere.

Rispondi