Visitare la Croazia e i suoi luoghi più belli

croazia

La Croazia è un luogo fatto di suggestivi paesaggi di montagna e sognanti paesaggi marini di blu intenso, un posto semplicissimo da visitare. Nelle infrastrutture nazionali sono stati fatti grandi miglioramenti: la rete autostradale è stata ampliata e modernizzata, molti alberghi sono stati ristrutturati ed è stato regalato un tocco fresco con un design contemporaneo. La combinazione della natura incontaminata, dell’architettura secolare e della scena culturale contemporanea e vivace rendono questo luogo davvero completo.

Chi cerca il paesaggio può esplorare il tratto roccioso della Croazia della costa adriatica non è adatto per lo sviluppo turistico di grandi dimensioni, forse proprio per questo è incredibilmente bello: offre numerose piccole calette ghiaiose rinfrescate da pinete e meraviglia con il suo mare turchese e cristallino.

Per chi è in cerca di storia e di cultura, le zone di città come Zagabria, Dubrovnik, Spalato e Zara offrono pezzi si storie romane, bizantine e monumenti veneziani e austro-ungarico. I centri storici di Dubrovnik e Spalato sono un patrimonio mondiale dell’Unesco, come lo sono le cattedrali di Trogir e Sibenik e come lo è la basilica di Parenzo. Su questo sfondo di splendidi edifici storici, queste città diventano il palcoscenico di festival estivi, che ospitano i concerti all’aperto e spettacoli di teatro al spesso attirando importanti artisti internazionali.

croazia

 

La Croazia è quello che vuoi tu: può essere una vacanza di relax sulla spiaggia con sport acquatici, una vacanza in barca intorno alle isole, un’avventura sportiva con escursioni a piedi o in mountain-bike, una vacanza enogastronomica con visite vigneto, o una vacanza culturale con tour delle città. Ecco i luoghi più belli della Croazia.

Istria

Centrata sul porto della città di Pula  (pulainfo.hr), noto per il suo primo secolo anfiteatro romano, è una penisola a nord-ovest Croatia con stretti legami culturali e storici in Italia. Le migliori località balneari della penisola istriana si trovano lungo la costa occidentale, e comprendono Rovigno (tzgrovinj.hr), e Parenzo, sede del 6 ° secolo, Unesco- elencati Basilica Eufrasiana, ornata con mosaici bizantini dorati. Vicino a Pula, troviamo i curatissimi isolotti che profumano di pino del Parco Nazionale di Brijuni. (brijuni.hr), un tempo residenza estiva di Tito. Spesso dimenticato è meritevole di visita l’entroterra di Istria che affascina con i suoi ondulati vigneti e i romantici borghi collinari medievali, come Motovun (tz-motovun.hr) e Grisignana (tz-groznjan.hr), come la valle di Mirna.

croazia

Quarnero

Il cuore di questa regione è la città portuale di Fiume (tz-rijeka.hr), si affaccia sul Golfo di Quarnero, è riparata e sostenuta dalle montagne del Gorski Kotar. Vicino a Rijeka si trova il tranquillo centro balneare di Abbazia (Opatija-tourism.hr), con diversi grandi alberghi del 19 ° secolo, una volta frequentati dall’ aristocrazia austro-ungarica. Da Opatija, si può percorrere il  Lungomare (sentiero costiero) fino a Lovran, sede di eleganti ville secessioniste immerse in giardini rigogliosi. Da Rijeka ci sono traghetti e catamarani a Cherso, Lussino, Rab e Pag, dove le mete più gettonate sono Mali Losinj (tz-malilosinj.hr) e la medievale fortificata città di Rab (tk / TZG-rab.hr). Rijeka L’isola di Krk è collegata alla terraferma da un ponte ed èla sede di aeroporto di Rijeka – il suo centro principale, Baska (tz-baska.hr), sulla costa sud-est, si affaccia su una lunga spiaggia di ciottoli. Tornati sulla terraferma, l’entroterra più visitato della Croazia è il Parco Nazionale di Plitvice (np-plitvicka-jezera.hr) con i suoi laghi verde smeraldo e le sue cascate scroscianti. Plitvice può essere comodamente visitata come gita di un giorno da Fiume, Zara e Zagabria.

croazia

Dalmazia settentrionale

Il punto focale di questa regione è Zara (tzzadar.hr), con la sua bella città vecchia, sede di numerose chiese romaniche, costruita su una piccola penisola. La maggior parte degli hotel di Zara si trovano fuori dal centro storico, lungo la costa a Puntamika e Borik. Vicino a Zara troviamo il Parco Nazionale di Kornati (kornati.hr) un arcipelago di isolotti disabitati rocciosi, da esplorate in barca o con un viaggio organizzato “dalla terraferma”. La arida isola di Pag si estende tra due regioni, il Nord Dalmazia e Quarnero. Si fa notare per un eccellente agnello arrosto e per il  Paski sir (formaggio di pecora salato), così come per il festival di divertimento notturno e per la musica all’aperto sulla spiaggia di Zrce a Novalja (tz-novalja.hr). Tornando sulla terraferma, gli escursionisti e scalatori dovrebbero dirigersi verso le montagne del Velebit, all’interno del Parco Nazionale del Velebit settentrionale (np-sjeverni-velebit.hr) e nel il Parco Nazionale di Paklenica (paklenica.hr).

croazia

Dalmazia centrale

Il pezzo forte qui è Spalato (visitsplit.com), dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per il suo centro storico, all’interno delle antiche mura romane del Palazzo di Diocleziano. La maggior parte dei visitatori della regione vola a Spalato, poi prende un traghetto o catamarano per le isole di Brac, Hvar e Vis, dove tra le località più popolari spicca la città di Hvar (tzhvar.hr) sull’isola di Hvar, con ottimi ristoranti di pesce. Tornando sulla terraferma, la riviera di Makarska, incentrata su Makarska (Makarska-info.hr), offre spiagge di ghiaia beate sostenute dal robusto Monte Biokovo ideale per escursioni a piedi e in mountain bike, mentre Omis (tz-omis.hr) è il punto di partenza per praticare rafting lungo il fiume Cetina. Altre attrazioni culturali sono le cattedrali a Trogir, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, (tztrogir.hr) e Sebenico (Sibenik-tourism.hr).

croazia

Dalmazia meridionale

L’attrazione principale di questa regione è Dubrovnik (tzdubrovnik.hr), la più popolare e più costosa destinazione della Croazia, con una città vecchia fortificata incredibile, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e con la più alta concentrazione di tutto il paese di alberghi a cinque stelle. A sud di Dubrovnik si trova la tranquilla località balneare di Cavtat (visit.cavtat-konavle.com), e dal porto di Gruz di Dubrovnik ci sono traghetti regolari per le isole di Kolocep, Lopud e Sipan. Dubrovnik è anche una base per fare escursioni giornaliere nella vicina Montenegro e nella Bosnia-Erzegovina. la Penisola di Peljesac, che si trova a nord della  costa, produce alcuni dei migliori vini della Croazia, tra cui lo stimatissimo Dingac, e in diversi vigneti è possibile fare degustazioni. Dal villaggio di  Orebic, dove si trovano numerose spiagge, partono traghetti per l’isola di Korcula. Qui l’attrazione principale è la città di Korcula (visitkorcula.eu), un altro bel insediamento medievale in pietra. Peljesac produce vini rossi eccezionali, Korcula è famosa per i suoi  fragranti vini bianchi, in particolare Posip e Grk. Vicino a Korcula, ma più facilmente raggiungibile in traghetto da Dubrovnik, si trova l’isola di Mljet sede di imponenti foreste e di laghi di acqua salata del Parco Nazionale di Mljet (np-mljet.hr).

Zagabria

La capitale croata è spesso ingiustamente trascurata. Ha una romantica cittadina medievale, Gornji Grad, sede del parlamento e della cattedrale, e diversi edifici austro-ungariche a Donji Grad, che comprendono diversi eccellenti. Da Zagabria, è anche possibile fare una gita a Varazdin, con la sua architettura barocca del 18 ° secolo e un festival annuale di musica barocca.

croazia

Dove dormire

Le possibilità di alloggio in Croazia spaziano da hotel a cinque stelle a stanze in case di famiglie locali. In più ci sono ville, più di 300 campeggi (camping.hr), alcuni considerati tra i migliori in Europa, e un numero crescente di ostelli della gioventù. La maggior parte degli hotel si trovano sulla costa e risalgono al periodo jugoslavo. In generale sono grandi, moderni edifici con una splendida vista sul mare e impianti sportivi. In alternativa, ci sono piccoli alberghi a conduzione familiare, sotto l’ombrello della Associazione della Famiglia e Piccoli Alberghi di Croazia (omh.hr). Alcuni di questi occupano edifici storici e tendono ad offrire un servizio più personalizzato rispetto alle proprietà più grandi. Una soluzione più economica è quella di affittare un appartamento o una stanza in una casa di famiglia, la maggior parte delle quali sono confortevoli e dotate di bagno privato e angolo cottura. Enti turistici locali possono dare ulteriori informazioni in proposito.

Chi è alla ricerca di privacy e solitudine, può soggiornare in un faro. Lungo la costa continentale e sulle isole ci sono 13 fari (fari-croatia.com) con appartamenti semplici ma confortevoli che si possono affittare. Alcuni si trovano su isole solitarie in mare aperto, quindi sarà necessario per portare tutto il necessario per la durata del soggiorno – in alcuni casi si può fare un accordo con i pescatori locali per la fornitura di pesce fresco. Altrimenti si può optare per il cosiddetto alloggio Robinson (riferito a Robinson Crusoe). Alcuni di questi alloggi si trovano sulle isole Kornati (e l’isola di Pasman). Si tratta di cottage in pietra, senza elettricità e acqua del rubinetto, ma con un barbecue e un frigorifero alimentato a gas.

croazia

Quando andare

Il periodo migliore per visitare la Croazia è nei mesi di maggio, giugno, settembre e ottobre mesi durante i quali si possono assaporare piacevoli giornate di sole con tutte le strutture turistiche funzionante e senza la ressa tipica dell’alta stagione. Questi mesi rappresentano anche il periodo ideale per fare attività all’aria aperta come trekking, mountain-bike, rafting e kayak da mare. Traghetti e catamarani E’ possibile arrivare in Croazia con il traghetto. La società croata Jadrolinija (jadrolinija.hr) gestisce traghetti durante la notte da Ancona a Spalato, Ancona a Zadar e Dubrovnik a Bari tutto l’anno. Blue Line (blueline-ferries.com) copre anche la rotta Ancona-Spalato. Nel solo in estate, la società italiana SNAV (snav.it) gestisce un catamarano di giorno ad alta velocità da Ancona a Spalato, mentre Venezia Lines (venezialines.com) opera catamarani da Venezia a Parenzo, Rovigno e Pola in Istria.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

One Response to Visitare la Croazia e i suoi luoghi più belli

  1. Marco Piscopo ha detto:

    Penso sia davvero un posto meraviglioso, sono d’accordo, però, sul fatto di evitarla a Luglio ed Agosto.

Rispondi